mercoledì 20 agosto 2014

Galletta senza glutine con farina di nocciole e albicocche


La galletta non è un dolce tipico italiano; diciamolo! Un dolce provenzale, rustico, con una crosta semplice ripiena di frutta a pezzetti. Non è difficile fare l'impasto, non richiede molta lavorazione e neanche tanta maestria, basta stenderlo in un modo grossolano, riempirla di frutta a pezzi coprirla di zucchero e infornarla. Lo amata subito. Come tutti gli impasti con una certa quantità di burro, farla riposare in frigo è importante! Non semplificate questo passaggio, la sua resa sarà diversa soprattutto perché usiamo farine senza glutine, questo passaggio è decisivo! Ora vi lascio alla mia romantica galletta provenzale senza glutine. Buona permanenza! 

lunedì 18 agosto 2014

Pizza margherita senza glutine idratata al 90%


Oggi pizza!!!! Postare una ricetta senza glutine come questa non è facile….perchè sul set fotografico non ci arriva mai! Così ne ho create due, alla fine una pizza senza glutine è riuscita a farmi da modella per il post! Questa pizza ha un idratazione al 90%; cosa significa? Vuol dire che ha una buona e generosa alveolatura, il cornicione gode di salute, non ha una crosta sulla base e può essere piegata bene in due. Significa anche che, non diventa subito asciutta, neanche troppo gommosa perché è un impasto ben idratato. Gli i impasti ben idratati lievitano con più facilità, resta solo il fatto che se non si ha esperienza nella manipolazione ci si può scoraggiare, perché essendo più soffice e umida, ha bisogno di essere lavorata con più delicatezza quando gli diamo una forma! Ora vi lascio alla mia ricetta senza glutine. Buona preparazione…. 

giovedì 14 agosto 2014

Muffin senza glutine glassati a limone con uva fragolina...


Quando voglio cambiare colazione, mi dedico a questi sfiziosi muffin. I muffin senza glutine non sono facili da realizzare, pur essendo la ricetta stessa di grande facilità. La caratteristica in generale del muffin è: la cupola alta con una frattura al centro, una crosta leggermente rustica e una consistenza soffice. Quando lavoriamo con le così dette " farine battute" cioè senza glutine, la prima difficoltà è l'assorbimento dei liquidi: cosa accade se eccediamo? Non lievita bene, i grassi si depositano sul fondo, il suo aspetto è simile a un pan di spagna che non deve assolutamente essere così! Se non calibriamo bene le polveri lievitanti, il muffin avrà un retrogusto pungente, ispido, finto. Oppure, se lavoriamo l'impasto troppo con la frusta, dopo la cottura si sbriciolerà, perché gli ingredienti essendo stati mescolati troppo finiscono per far fuoriuscire l'anidride carbonica, essenziale per il muffin. Al contrario, l'impasto deve essere velocemente mescolato per poi essere infornato. L'impasto grezzo serve a questo! Alcune volte la cupola del muffin collassa, perché? Perché è stato lavorato con una farina troppo raffinata, non avendo struttura, lievita bene e poi collassa quando crolla la temperatura. Il motivo d'infornare con una temperatura a 200° per 20 minuti è per permettere al muffin di spingere con l'anidride carbonica sulla massa fino a formare la spaccatura in superficie, costruita la struttura del muffin, possiamo stare al sicuro che non collasserà. Sembra facile, ma io di muffin ne ho mangiati prima di ottenere quello perfetto nel gusto e nell'aspetto! Allora, cambiamo colazione domani? Buona permanenza!

sabato 9 agosto 2014

Insalata mediterranea senza glutine...


Io amo la cucina fresca, confortevole, che risponde ai valori nutrizionali sani per la mia famiglia e soprattutto senza glutine. In estate le insalate ricche sostituiscono benissimo i primi piatti che di solito consumiamo. Poi lasciatemi divertire con la fotografia è un vero piacere immortalare questi piatti così in salute, rendono la tavola più allegra, invitante. I bambini amano scoprire i gusti anche attraverso i colori, sono curiosi: proponete questa versione, magari al primo assaggio non gradiranno molto, ma con il tempo impareranno a maturare gusti contrastanti come la freschezza del cetriolo assieme alla dolcezza delle pere. Allora buona estate a voi e buona preparazione senza glutine!

lunedì 4 agosto 2014

Spiedini di pollo e pomodorini al curry senza glutine...


Una ricetta estiva senza glutine, fresca e veloce. Inutile ripeterlo, fare gli spiedini in qualsiasi versione sono veramente buoni! Questa versione un po’ orientale rievoca profumi di posti dove l'estate è veramente sentita! In passato non utilizzavo il curry, questa aromatica e intensa spezia, perché avevo utilizzato una versione che era stata miscelata con la farina di grano, ma non lo sapevo, vi lascio immaginare le conseguenze che mio figlio ha avuto. Piccoli gesti a volte posso rovinare una buonissima ricetta! Quindi fate attenzione, acquistate aromi dove nella dicitura degli ingredienti viene specificato che non è miscelata con la farina di grano, oppure amido di frumento. Questa ricetta non ha bisogno di grandi commenti, lascio a voi il piacere di realizzarla. Fate attenzione: non andate oltre il tempo di cottura stabilito, i pomodori diventano gommosi e il pollo si asciuga troppo perdendo i suoi succhi aromatizzati. Buona preparazione!

domenica 3 agosto 2014

Filettino! Quasi tocco la montagna!!



Filettino.....e mò ve la racconto! Filettino sorge a 1.075 metri, un paese di montagna laziale, bello a mio parere, per chi ama la montagna naturalmente. Arrivando, la prima impressione è stata, sentirmi circondata dal verde e dalle montagne, il silenzio, la calma che si respira è veramente particolare. La montagna sembra così vicina da poterla toccare. 

mercoledì 30 luglio 2014

Liquore ai mirtilli senza glutine



Un ricetta a quattro mani

Ecco una ricetta di famiglia a quattro mani. Perché a quattro mani? Perché i miei genitori si dedicano nel periodo dei mirtilli a realizzare questo stupendo liquore color rubino. Il tutto inizia come un'avventura. Nonno Francesco all'alba, ben disposto e pieno di energia, decide di avventurasi nel bosco, un po’ per passione un po’ per fuggire dalla città ed incontrare il silenzio ovattato e leggero che il bosco regala. Si addentra fra gli alberi quando il sole è ancora timido, la rugiada bacia le foglie di ogni erba e l'umidità picchia sulle ossa. Raccoglie tanti mirtilli….2,3 kg di mirtilli!!! Ma io mi chiedo ndò li trova tutti sti mirtilli??? Si ok, il bosco è pieno di risorse, ma tanti mirtilli non li ho mai visti e diciamocelo pure, se dovessimo realizzare questa ricetta acquistando i mirtilli al supermercato, ci costerebbe un occhio della testa!!!!! Proseguiamo con il racconto. Nonno torna a casa con il suo bottino e nonna Rosa è felice di vedere tutti quei frutti buoni e freschi, fino a questo momento tutto liscio come aglio e olio. Ma quando decidono di lavorare assieme, eccolallà  partono i fuochi pirotecnici. Nonno dice che i mirtilli non si lavano e nonna Rosa si agita perché sa che se non laviamo i mirtilli nessuno berrà il liquore e io sono la prima! Nonno cerca di far capire alla sua mogliettina che i frutti del bosco sono naturali e non concimati per cui non serve lavarli, ma nonna si agita e insiste che è meglio fare come dice lei, fino all'imbottigliamento è un continuo tiro alla fune, ma ci riescono, questo è il punto più importante, realizzare il prodotto, con fatica e sudore, alla fine in silenzio i nonni se bevono il liquore e dicono assieme concordi :" Buono!!!" Che fatica solo raccontarvele, ma dovreste vederli, infatti nonno Francesco ha la sua dose per questa ricetta e nonna Rosa un'altra. Allora sapete cosa vi dico??? Ve le suggerisco entrambe, così avrete l'imbarazzo della scelta. Se volete il liquore più leggero e meno alcolico dovrete usare 2 lt d'acqua, ma se vi piace più alcolico 1lt e 1/2 di acqua sulla stessa dose di zucchero e alcol che vi ho scritto. Sterilizzate bene le bottiglie prima d'imbottigliare è sempre prudente, stiamo realizzando un prodotto casalingo artigianale. Buona preparazione!  

sabato 26 luglio 2014

Melanzane arrosto con pinoli e basilico senza glutine...


Amo i contorni, amo l'estate con i suoi giorni lunghi, pieni di sole, anche se l'estate che stiamo vivendo è un po’ troppo alternativa infatti, in questo momento fuori diluvia!!!!. La melanzana è un vegetale particolare. Ha una polpa consistente con la sua buccia un po’ amarognola. Svariate sono le ricette create con la melanzana. Amo la parmigiana, quelle al gratin con pomodoro e mozzarella, semplicemente panate e fritte, insomma abbiamo un prodotto per gusti robusti e coraggiosi. Fare la parmigiana è un'opera d'arte. Ricordo diversi anni fa, di aver mangiato una parmigiana dove dentro c'era di tutto, alta 8 cm. La mia che vi propongo e molto sobria e poco invadente come gusto, leggera e fresca. Infornate e a cottura terminata dovrete solo condirla. Senza glutine, fresca e soprattutto buona! Allora cosa aspettiamo, presto accendiamo il forno! 

Segui anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...