giovedì 10 aprile 2014

Hot cross buns senza glutine...


L'aria che sa di zucchero filato, il sole timido riscalda il giorno che sorge, la natura che sbadiglia e si risveglia dal suo lungoooo letargo. E si! Questa è la timida e splendida primavera, quieta e rilassante. In questo periodo ricorre il ricordo di un evento unico: La resurrezione di Cristo, o meglio la pasqua. In Inghilterra durante questa ricorrenza, si creano dei panini dolci all'uvetta chiamati " Hot Cross Buns". Noi invece abbiamo la colomba e altre golose prelibatezze. Ogni paese ha le così dette: tradizioni, a volte mescolate al sacro con il profano. Io voglio proporvi questi panini, essendo italiana avrei dovuto rigorosamente rispettare la tradizione popolare, ma non sono così tradizionale, amo scoprire nuovi gusti e non sempre sono della mia Italia. Ora voglio parlarvi un pò della ricetta che ho calibrato, attingendo da quella originale "glutinosa" di Bill Granger's. Osservate gli ingredienti e vi accorgerete che, i liquidi sono distribuiti tra: uova, burro, latte del lievitino. Mentre impastate con la planetaria, non siate tentati di aggiungere altri liquidi all'impasto, rispettate la ricetta, perchè all'inizio sembrerà un pò asciutto ma con l'ultimo ingrediente inserito, come il burro fuso l'impasto diventerà bellissimo. Ora vi lascio ai miei hot cross buns senza glutine!

 
Ingredienti per impasto principale


•    170 g di farina senza glutine (65 g di Biaglut per il pane, 65 g di Gluta Bye per il pane)
•    92 g di uova a temperatura sbattute
•    50 di burro fuso, ma non bollente Lurpak classico
•    50 g di zucchero semolato
•    1 cucchiaio di acqua a temperatura Rocchetta
•    1 cucchiaino di cannella
•    1 cucchiaino di zenzero
•    La buccia di 1 limone grattugiata
•    La buccia di 1 arancia grattugiata
•    50 g di uva sultanina
•    Liquore Maraschino quanto basta
•    Un tuorlo e due cucchiai di panna dolce liquida senza glutine per spennellare.


Ingredienti per il lievitino

 
•    100 ml di latte intero caldo e non bollente
•    80 g di farina senza glutine Gluta Bye per il pane
•    1 cucchiaino di zucchero semolato
•    8 g di lievito disidratato Schar 


Per la glassa

 
•    Zucchero a velo vanigliato senza glutine
•    Farina di mandorle senza glutine LoConte
•    Acqua naturale quanto basta


Preparazione del lievitino

 
1.    Preparate in anticipo il lievitino, sigillate il contenitore e fate lievitare per 2 ore.
2.    A lievitazione matura, preparatevi tutti gli ingredienti che dovrete inserire per ordine nella planetaria.
3.    Preparatevi in anticipo anche l'uvetta, prima lavata e poi in ammollo nel liquore Maraschino fino a coprire l'uva.
4.    Mettete nella planetaria il lievitino maturo, la farina setacciata e lo zucchero semolato, fate partire a velocità 1.
5.    Mentre impasta, aggiungete un ingrediente per volta: le uova sbattute, l'acqua, gli aromi, fate lavorare la planetaria per 10 minuti esatti.
6.    Ora aggiungete a filo, sul bordo della planetaria e non tutto in una volta, il burro fuso a temperatura man mano che l'impasto incorpora la quantità aggiungete l'altro, fino a terminare.
7.    Impastate ancora per altri 10 minuti, complessivamente dovranno essere 20 minuti.
8.    Strizzate l'uva, asciugatela bene in fogli assorbenti, quando sarà priva d'acqua, infarinatela leggermente.
9.    Gli ultimi 5 minuti dal terminare l'impasto aggiungete l'uva.
10.  A lavorazione terminata, riporre l'impasto in un contenitore pirex, sigillate con la pellicola.
11.  Fate lievitare l'impasto in forno spento con la luce accesa fino a raddoppio.
12.  A lievitazione matura spolverate leggermente sulla spianatoia, versate l'impasto formando un feloncino, senza sgonfiare o manipolare con forza, ma delicatamente.
13.  Tagliate i tocchetti di pasta da questo feloncino che avete formato, da ogni tocchetto dategli la forma di un panino, come fanno i panettieri.
14.  Preriscaldate il forno a 180°, glassate i panini e infornate per 25 minuti circa, dipende dal forno.














©Libera Ferrandino 2014


2 commenti:

  1. Sai che non li ho mai assaggiati? Tutte le volte che li vedo nei blog mi chiedo come sia mordere queste palline gonfie e soffici... :-)

    RispondiElimina
  2. Sono buonissimi Francesca! L'impasto si presenta simile a una brioche, ma con una consistenza più intensa, hanno un ottimo profumo speziato e l'uvetta bagnata con il maraschino è eccellente! Naturalmente questa è la mia versione senza glutine, ma se non segui l'alimentazione senza glutine e vuoi realizzare questi panini è buono fare riferimento alla ricetta originale glutinosa; il grano ha un assorbimento di liquidi molto diverso dalle farine senza glutine. Grazie per la visita Francesca :-)

    RispondiElimina

Segui anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...